Cenni storici

La storia della località inizia almeno mille anni prima di Cristo, con gli insediamenti del Caslè e poi dell'Alpe di Verna; prosegue (come per gli altri paesi della Valle) con il dominio di Como e successivamente del Ducato di Milano, e con successive infeudazioni fino al regime napoleonico; qui nel 1806 scoppiò la prima insurrezione intelvese, guidata dal parroco Bartolomeo Passerini, qui vi era pure un importante nucleo della Resistenza contro il Fascismo. I due piccoli centri che compongono il Comune vantano numerose chiese di grande rilevanza artistica, dove operarono maestri di formazione europea: la parrocchiale di S. Benedetto, 5. Ambrogio a Verna, S. Antonio ai Monti, l'Oratorio dell'Assunta, quello di S. Gaetano e soprattutto il barocco Oratorio di S. Giovanni Nepomuceno, con pala del Carloni, e la millenaria chiesa di S. Pancrazio che conserva affreschi del '500 e '600 oltre a preziosi stucchi.

 

 

 

Ultima modifica: 09/08/14